●Surrene                                             Timoma nel coniglio                                           Stent tracheale                                 ●La Cittadina a Bergamo●                                  

NORME A PROTEZIONE DEL PIANALTO

 

Per la peculiarità delle sue caratteristiche geomorfologiche, pedologiche e naturalistiche, il Pianalto è un’area di riconosciuto valore scientifico e storico. Al fine di salvaguardare questa zona dallo sfruttamento indiscriminato dell’uomo, è stata individuata nel 1980 un’area di particolare pregio, che includeva il Naviglio di Melotta e che era vincolata quale Biotopo. Successivamente nel 1984, con delibera regionale numero III/1736 dell’11 Ottobre 1984, quest’area è stata inserita nel sistema di aree regionale protette, normato dal articolo 14 della legge regionale numero 86 del 1983, quale riserva naturale parziale di interesse biologico e geomorfologico. Ulteriori tutele sono state introdotte dall’istituzione di un Parco Locale di Interesse Sovraccomunale (PLIS) che si estende su gran parte del Pianalto e da un Sito di Importanza Comunitaria (SIC), individuato successivamente. La Riserva Naturale si estende per una superficie di 33 ettari, allargandosi a un’area di 146 ettari se è considerata anche la zona di area protetta. Per evitare l’alterazione del sottile equilibrio naturale di questo ambiente sono severamente vietate e sanzionate attività antropiche come la raccolta di funghi, lumache, fiori, radici, bulbi, tuberi e parti aeree della vegetazione, il danneggiamento di nidi, uova e covate, l’introduzione di specie animali o vegetali estranee all’area di riserva, la pesca, la caccia, l’edificazione, la modificazione della morfologia del terreno e i cambi di destinazione d’uso dei suoli e fabbricati. Tutte queste norme sono la base di un comportamento civile e rispettoso nei confronti della natura e non devono essere viste come severe limitazioni, ma come strada maestra da seguire per assumere un giusto atteggiamento nei confronti di un così inestimabile patrimonio.



Vai all'inizio della pagina